DI/TAGLIA

CLOISTER Galleria d’Arte ospita “di/Taglia” mostra personale di Paul Bright

Apertura martedì 3 luglio 2018– Sino a venerdì 27 luglio 2018

Live Performance “bassa moda” martedì 24 luglio 2018 ore 18.30 presso Cloister Giardino

In mostra nella Galleria di Corso Porta Reno a partire da martedì 3 luglio ci saranno 25 recenti de-collage di Paul Bright.

Le opere dell’artista statunitense degli ultimi anni contengono sezioni di pubblicità su larga scala e pagine di riviste; molte di queste promuovono la moda usando i corpi come “forme”. Quindi il titolo della mostra, Di / Taglia, è un gioco di parole sulla parola italiana per le dimensioni, o il “taglio” di un indumento e il taglio inerente ai collage. Allude anche alla parola dettaglio; nella moda, le pieghe, le freccette, i colletti, i risvolti, il colore del filo per attaccare i bottoni, ecc; nei collage, le intersezioni e gli allineamenti, le pieghe, i frammenti di testo imperscrutabile, i livelli rivelati e le immagini atomizzate. Una cosa che i de/collage fanno è rinfrangere le nostre nozioni contrastanti sulla sessualità e le risposte ansiose alla “bellezza”, così come la tendenza a ridurre i livelli di esperienza a informazioni visive fugacemente percepite e frammentarie.

In occasione della mostra ci sarà la live performance dell’artista “Bassa Moda”, sulla distesa di Cloister Giardino, martedì 24 luglio 2018 alle ore 18.30. Questa sfilata è stata ideata dall’alter ego di Paul P-Lux – non solo come un ironico intreccio di sfilate standard, ma anche un complicato cenno agli antropométries blu di Yves Klein o alla sfilata ecclesiastica di Roma di Fellini. . Alcune persone (forse meno in Italia per Paul) direbbero che indossano semplicemente gli abiti che preferiscono o che sono tenuti a indossare, che non prestano attenzione alla “moda” e assumono che le loro scelte sartoriali siano immuni. Ma ciò che indossiamo è parte della nostra auto-presentazione – la nostra “performance” quotidiana – che lo riconosciamo o no.

Paul Brigh esprime la sua gratitudine all’Interdisciplinary Performance and the Liberal Arts Center (IPLACe) della Wake Forest University, che ha generosamente supportato questo progetto.

http://www.brightcollage.com/